Cosa vedere a Cala Gonone

Grotte del Bue Marino

Famose già dai primi del '900 come luogo per eccellenza nel quale osservare la foca monaca, le grotte del bue marino sono situate a sud dell' abitato di Cala Gonone e si aprono sul mare cristallino della costa dorgalese. Sono raggiungibili via mare dal porto di Cala Gonone o tramite il sentiero che parte dalla spiaggia di Fuili. Il percorso si addentra nelle viscere del supramonte attraversando sale ricche di concrezioni e laghi sotterranei. 
 

Acquario 

Inaugurato nell' estate del 2010, l' Acquario di Cala Gonone è il più grande del sud Italia e ospita numerose vasche nelle quali è possibile osservare esemplari di fauna ittica tipica del golfo di Orosei ed alcuni provenienti dai mari tropicali. Situato in posizione panoramica nella parte sud del centro abitato, a pochi passi dalla spiaggia di Palmasera, è ospitato all'interno di una struttura perfettamente inserita nel territorio circostante. L' Acquario di Cala Gonone collabora col Parco Museo S'Abba Frisca tramite pacchetti rivolti soprattutto alla didattica scolastica
 

Spiaggia di Cala Luna

 
Cala Luna è una delle spiagge più belle di Cala Gonone e dell'intero Golfo di Orosei. E' famosa in tutta la Sardegna per la sua posizione selvaggia, le imponenti pareti che la circondano e per i suoi colori.
E' raggiungibile da Dorgali e da Cala Gonone, a piedi, seguendo due diversi itinerari escursionistici, e da Cala Gonone, via mare, spostandosi con i battelli di linea o noleggiando gommoni e kayak.
 

Museo della Foca Monaca 

Il museo è situato al centro di Cala Gonone  presso la sede della CEA, dove è possibile ammirare una collezione di animali naturalizzati provenienti da tutta la Sardegna. Di particolare interesse i numerosi esemplari di rapace che abitano le falesie della costa del golfo come il Falco della Regina.

 

Nuraghe Mannu

Situato su di un pianoro di origine vulcanica a circa 200 mt di quota rispetto alla vicina Cala Fuili, il sito è raggiungibile percorrendo la strada che collega la provinciale tra Dorgali e Cala Gonone alla località di Cùmbida Pràntas. Il nuraghe è del tipo monotorre e si innalza ai limiti meridionali di un villaggio composto da capanne in pietra basaltica a pianta circolare o rettangolare, realizzate sia in epoca nuragica, sia in epoca romana. Il panorama che si può ammirare giungendo al villaggio abbraccia buona parte del Golfo di Orosei ed offre una vista privilegiata sulla costa dorgalese.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo